Palazzo Penotti Ubertini, Orta San Giulio

All’inizio del Settecento, sul lato sinistro della scenografica Salita della Motta, a Orta San Giulio, Paolo Gemelli fece edificare questo bel palazzo che ha la particolarità di non essere mai stato venduto bensì passato nelle mani di quattro diverse famiglie esclusivamente per via ereditaria.

Nel corso dell’Ottocento è stata l’abitazione del notaio ortese Marco Antonio Penotti di cui si conserva ancora lo studio con il ricco archivio di documenti. Il figlio si sposò con una delle più avvenenti ragazze del paese, Maria Ubertini, rimasta purtroppo vedova non ancora ventenne, che negli anni successivi ha saputo gestire con cura questa bellissima abitazione. La storia del palazzo e dei suoi particolari proprietari nel corso di trecento anni è davvero affascinante e oggi è possibile visitarne una decine di stanze ben conservate, tra cui l’elegante e luminoso Salone Rosa in cui venivano ricevuti gli ospiti di riguardo nelle più diverse occasioni, allietati dal suono del pianoforte viennese ancora in sito.

Palazzo Penotti Ubertini è pressochè l’unica casa privata visitabile oggi a Orta San Giulio, e si trova a pochissimi metri dalla piazza centrale del borgo, Piazza Motta. Una chicca da non perdere!


Contattateci

Costi e info pratiche