Antica chiesa di San Pietro a Gemonio (X sec.)

Questa romantica chiesa dalle leggendarie origini longobarde, immersa nel verde in fondo a un suggestivo vialetto, si trova in Valcuvia, alle porte di Gemonio, cittadina di 3 mila abitanti a pochi chilometri dal Lago Maggiore.

Dichiarata Monumento Nazionale nel primo Novecento, S. Pietro vale davvero una visita per l’ottimo stato di conservazione, la ricchezza degli affreschi tardo medievali - oggetto di accurato, recente restauro - e la presenza di un raro, antico altare del X secolo, con enigmatiche decorazioni rosse in forma di stelle, croci e riquadri che si ricollegano in parte a una simbologia precristiana.

Dopo essere appartenuta al celebre monastero pavese di S. Pietro in Ciel d’Oro, nel Seicento la chiesa perse il titolo di parrocchiale, sostituita dalla più centrale S. Rocco: proprio grazie a questo abbandono, è rimasta da allora la stessa chiesa che ancora oggi vediamo! A partire dal 1000 ha conservato per oltre quattrocento anni l’insolita struttura a due navate: la terza venne realizzata solo a fine XV secolo.

Una visita al vecchio San Pietro è superconsigliata! ... fosse anche solo per quella magica atmosfera di pace e raccoglimento che vi si respira ogni volta...