Santuario della Madonna del Sasso

Il Santuario della Madonna del Sasso è indubbiamente il sito panoramico più spettacolare del lago d’Orta! La chiesa, ben visibile dal versante opposto, in particolare da Orta San Giulio, si erge sul ciglio di uno sperone roccioso che fino a circa mezzo secolo fa era parte di una rinomata cava di granito bianco.
Il panorama è mozzafiato: da lassù si gode di una meravigliosa vista dell’intero Cusio e, nelle giornate di tempo particolarmente limpido, si possono vedere gli alti grattacieli di Milano! Moltissimi turisti visitano questo luogo grazie al suo sagrato che, per la vista da sogno, viene denominato “il balcone del Cusio”.

La chiesa attuale (aperta solo in alcuni orari), molto elegante e ricca internamente di dipinti e decorazioni tardo barocche, venne edificata a metà Settecento sostituendo quella più antica. Il miracolo relativo alla fondazione del santuario fa riferimento a diverse leggende, una delle quali narra che un pastore, addormentatosi con il suo gregge presso il ciglio del burrone, si risvegliò incolume dopo che una terribile tempesta aveva colpito tutta l’area; anche gli animali erano salvi e pascolavano tranquilli.

La parete di granito è stata scalata per la prima volta nel maggio 1960 da due giovani ventenni di Borgomanero armati di corde di canapa, chiodi di ferro e cunei di legno. Iniziarono l’ascesa alle 06.30 e giunsero in cima solo nel tardo pomeriggio. Fu impresa davvero eroica per quei tempi!

Dietro al santuario si trovano anche un chiosco-bar molto carino e un’ottima area picnic. A circa 20 minuti a piedi si può raggiungere il borgo antico di Boleto, decisamente pittoresco, che ospita un piccolo ma ben allestito spazio museale: il Museo dello Scalpellino, con belle foto d’epoca, filmati, cimeli e attrezzature riguardanti la pericolosa vita nella cava di granito (aperto solo in alcuni orari).

Un ottimo mezzo per raggiungere nella bella stagione (principalmente maggio - ottobre) il Santuario della Madonna del Sasso è il Trenino di Pella, un simpatico trenino turistico che in 25 minuti ci porterà a destinazione.


Vai a Itinerari Geografici: Lago d’Orta dall’alto: il Balcone del Cusio (HD o FD)